lancio_294-1

App Native vs Web App: quali sono le differenze?

Lo sviluppo di un’applicazione mobile, come ben sai, comporta un’elaborata pianificazione e diversi processi da unire per formare un risultato armonico. Tutto inizia con un’idea di app, si passa poi alla pianificazione, alla progettazione dell’app,  allo sviluppo, al testing e, infine, la distribuzione delle app sui dispositivi mobili. Tuttavia, c’è una cosa che devi decidere prima di passare attraverso le fasi sopra citate di sviluppo dell’app. Si dovrà decidere il modo esatto in cui si desidera creare e distribuire la tua applicazione.

In questa fase, hai due opzioni da scegliere: puoi sviluppare un’app nativa oppure una web app.

Quali sono le applicazioni native e quali le web app e come sono differenti le une dalle altre? Quale alternativa sarebbe meglio per te? Ecco un confronto tra le applicazioni native e le applicazioni web.

 

 

lancio_294-1

 

Un’ App nativa è un’applicazione sviluppata essenzialmente per un particolare dispositivo mobile e viene installato direttamente sul dispositivo stesso. Gli utenti di applicazioni native di solito scaricano tramite app store, come ad esempio l’Apple App Store, Google Play e così via. Un esempio di una applicazione nativa è l’app Camera+ per i dispositivi iOS di Apple.

 

Una web app, invece, è fondamentalmente un’applicazione Internet-enabled accessibile tramite il browser del dispositivo mobile. Non deve essere scaricata sul device dell’utente per poter accedere. Il browser Safari è un buon esempio di web app mobile.

 

Per sapere quale tipo di applicazione è più adatta alle tue esigenze, è necessario confrontare ognuno di loro. Ecco un rapido confronto tra applicazioni native e applicazioni Web:

 

App Native vs Web App: Interfaccia utente

 

Dal punto dell’utente del dispositivo mobile, alcune applicazioni native e web aspetto e funzionano più o meno allo stesso modo, con poca differenza tra loro. La scelta tra questi due tipi di applicazioni deve essere fatta solo quando si deve decidere se sviluppare un app user-centric o un app application-centric. Alcune aziende tendono a sviluppare sia applicazioni native e web, in modo da ampliare la portata delle loro applicazioni, ma anche di fornire una buona esperienza complessiva dell’utente.

 

App Native vs Web App: Processo di Sviluppo App

 

Il processo di sviluppo di queste due tipologie di app è ciò che li distingue gli uni dagli altri.

 

Ogni piattaforma mobile per la quale l’applicazione nativa è sviluppato, stabilisce il proprio processo di sviluppo unico. Nel caso di applicazioni Web in esecuzione sul browser di un dispositivo mobile, il problema che si pone è che ognuno di questi device possiede caratteristiche uniche e porta con sé anche le problematiche.

 

Ogni piattaforma mobile utilizza un linguaggio di programmazione nativa diversa. Mentre iOS utilizza Objective-C, Android usa Java, Windows Mobile utilizza C + + e così via. Le applicazioni Web, invece, utilizzano linguaggi come JavaScript, HTML 5, CSS3 e altri framework secondo le preferenze dello sviluppatore.

 

Ogni piattaforma mobile offre allo sviluppatore il proprio SDK standard, strumenti di sviluppo e altri elementi dell’interfaccia utente, che possono usare per sviluppare la loro app nativa con relativa facilità. Nel caso di applicazioni web, però, non c’è tale normalizzazione e lo sviluppatore non ha accesso a SDK o altri strumenti di qualsiasi tipo.

 

Naturalmente, ci sono diversi strumenti e framework disponibili per lo sviluppatore, con il quale si possono distribuire le applicazioni su più piattaforme mobili e browser web.

 

App Native vs Web App: Strumenti fai da te Cross-Platform per la formattazione e lo sviluppo di app

 

Un’app nativa è totalmente compatibile con l’hardware del dispositivo e le caratteristiche native, come accelerometro, fotocamera e così via. Le applicazioni Web, invece, possono accedere solo ad un numero limitato di funzionalità native del dispositivo.

 

Mentre un’applicazione nativa funziona come entità autonoma, il problema è che l’utente deve mantenerla aggiornata. Una web app, invece, si aggiorna senza la necessità di intervento da parte dell’utente. Tuttavia, occorre necessariamente accedere tramite il browser di un dispositivo mobile.

 

App Native vs Web App: Errori comuni da evitare durante lo sviluppo di un’App

Monetizzare un’app

Monetizzare con le applicazioni native può essere difficile, dal momento che alcuni produttori di dispositivi mobili possono stabilire restrizioni alla integrazione dei servizi con determinate piattaforme e reti pubblicitarie mobili. Al contrario, le applicazioni Web consentono di monetizzare per mezzo di messaggi pubblicitari. Tuttavia, mentre l’App Store si prende cura delle tue entrate e le commissioni in caso di applicazione nativa, è necessario configurare il proprio sistema di pagamento in caso di una web app.

Mobile Advertising: Suggerimenti per selezionare il giusto Mobile Ad Network

Le applicazioni native sono più costose da sviluppare. Tuttavia, sono più veloci e più efficienti, lavorano in tandem con il dispositivo mobile per il quale sono sviluppate. Inoltre, sono  garanzia di qualità, in quanto gli utenti possano accedere solo tramite app store online.

 

Le applicazioni web possono comportare maggiori costi di manutenzione su più piattaforme mobili. Inoltre, non vi è alcuna autorità di regolamentazione specifica per controllare gli standard di qualità di queste applicazioni. L’App Store di Apple, però, presenta un elenco di applicazioni Web di Apple.

 

In Conlusione

 

Considerare tutti questi aspetti prima di decidere se si vuole sviluppare una applicazione nativa o un’applicazione web. Nel caso in cui il budget lo consenta, è possibile sviluppare entrambe le tipologie di app per il tuo business.

 

Ma è così vero che le app native sono più costose? Tabletize è pensato proprio per questo motivo ;)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>